.
Annunci online

Bobbolo
Marinesi nella Rete


Goliardia


5 settembre 2007

Goliardia e poesia

Questa e’ storica. Ho ritrovato il “papello” originale in otto pezzi qualche giorno fa mettendo a posto vecchie scartoffie a Marino. E’ la famosa lettera che descrive l’incontro tra il mitico (in tutti i sensi) Prof. Castellani e un donatore AVIS un poco risentito. Mi ricordo vagamente (un aiutino non e’ mai sgradito) il gruppo di approfondimento poetico: Carletto, Sanviti, il sottoscritto, e poi??? Eravamo molti di piu’.

Ve la regalo cosi’ com’e’. Quando l’ho riletta per la prima volta ero piegato in due ed avevo le lacrime agli occhi. Molto per il divertimento, un poco per i 25 anni trascorsi. Prima pero’ un ultimo punto che mi ha suscitato altre belle emozioni (e le suscitera’ anche a qualcun altro...), sul retro della lettera, tra altri appunti, c’era (e c’e’ ancora) scritto questo indirizzo: Autiere Forte Delio Battaglione Logistico V. Veneto, Compagnia Trasporti medi, Caserma Pasubio 33052 Cervignano (UD). A me questa cosa a fatto veramente venire le lacrime agli occhi. C’e’ tutta la nostra amicizia in quell’appunto. Mi ha commosso sinceramente.

La lettera eccola:

 

Bongiorno Castella’! Si vistu che tempu? Porca miseria! Senti po’ te volevo parla’... A tie da fa’ n’attimu? Va be’, allora spetto... Spetto.

Si fattu daggia’ Castella’? Ma che u si mannatu via pe mmi? Nun te... tenevi da scommida! No, stevo a vede’ sti foji... FREGNA le donazioni che so state fatte quist’anno! Ce stanno puro e mie si?!! Ehe! Ne so’ fatte 5, ne so’ fatte! Comme tre???!... Ne so’... To so ditto.... 5, comme e deta de na mani... Ssa m .... appota’, a rata’, a scacchia’ a vennemmia’... Castella’, so tant’anni che me conosci, cio sa che all’A.V.I.S.E. ce  dario puro u CULU! E cosi me tratti?... E no, a mi ssi CAZZI nmi po’ fa! E dde quesso te volevo parla’ Castella’! Ce sta a segretaria cheeee... A so vista l’atru giornu sa. Quad’era che so’ venutu l’utima vota quand’era?... Gioveddi?? O venerdi?... Nme ricordo piu’ nCAZZU! Steva a scrive e donazioni e certe e sarteva... A cazatta CACATA cia’ scritte tutte... E no, e mme COJONI!! Sempre a mi me volete ‘NGULA’?!! E no Castella’! Che sete comme qui’ FIACCIDENAMIGNOTTA laggiu’. Comme a e riunioni ve facete pia’ le MADONNE pe gniente... Eppo’ quand’ardunque apeena che tte riggiri ciu mettete ‘NGULU? EVVAFFANGULU allora!!! E che sto a ffa u STRONZU?

Mepozzin’ammazzamme si mo nu mme segnete tutt quant’evvero CRISTO manno tutto a zambe pell’aria!!! E mo che me sete fattu gira’ li COJONI to dico puro quello che n’te volevo di... Pe discrezzione! Che MANNAGGIA LA MADOXXX nun tenete da di le FREGNACCE perche’ ce sete rottu li COJONI! E o sa che te dico pe conclude VAFFANGULU  A TI ALL’A.V.I.S.E. E A QUILLU PORCU DE XXX!!! Castella’! 




permalink | inviato da il 5/9/2007 alle 11:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


18 luglio 2007

Goliardia e zoologia

Questa non e’ certamente la piu’ grossa che abbiamo fatto. Me la ricordo pero’ come una delle piu’ divertenti ed estemporanee.

Il contesto lo ricordo sempre un poco vagamente. Erano iniziati dei lavori “au giardinacciu”, un parchetto naturale che ci sarebbe voluto poco a far diventare un’isola felicissima per bambini e enitori, ma lasciamo perdere. Le cose si trascinavano per le lunghe, e il povero ex giardinacciu era diventato un misto tra una Beirut post bombardamenti e uno smorzo con montarozzi di terra a gogo.

Progettammo un attacco proditorio, di giorno stavolta, armati di volantini, megafono e cartelli. La genialata venne a Marco, (sono sempre piu’ convinto che se avesse seguito il suggerimento disinteressato del filio di Santarelli ricordato qui sotto, sarebbe diventato un nago del marketing), non so come gli venne, ma scrisse su un cartello una di quelle cose che ne il tempo ne l’oblio potranno mai cancellare: IL GIARDINO NON E’ UN CAMMELLO! Il cartello campeggiava alto e glorioso su uno dei montarozzi che quasi si vergognavano di non essere nel posto giusto.

La gente passava e rideva. Oggi, a ripensarci a mente fredda, ho l’impressione che a loro non interessasse neanche’ granche’. Siamo a Marino, non dimentichiamolo. A noi... A quel tempo molto, ci credevamo eccome al nostro ruolo di cantatori fuori del coro, di fracassatori di uova nel paniere. Che divertimento. Che goduria. Pura goliardia a fin di bene.

 

DB




permalink | inviato da il 18/7/2007 alle 12:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


13 luglio 2007

urinate's

 

...da champ vieux,dopo una cena pantagruelica e molto alcolica,
fuori al parcheggio le molte auto di grossa cilindrata
(secondono noi fuori luogo) ci disturbarono non poco
 tanto di decidere un loro lavaggio con acqua angelica...




permalink | inviato da Bobbolo il 13/7/2007 alle 22:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 luglio 2007

Tazebao(s)

Questa goiliardata ci ha fatto cagare sotto di paura.
La storia e' la seguente. La bile ci sali' al massimo quando il figlio del deputato locale se ne usci con qualcosa che ci aveva fatto girare vorticosamente gli zibidei. Scrisse un'articoletto di gloria al suo papà, e un'altro su la necessità di andare a studiare, piuttosto che lavorare...
Ci riunimmo da carbonari nella cantina del Cecco  e ci improvvisammo editori, stampatori, affissori (si dira' cosi'?) di tazebao(s) che, nottetempo, riempirono il corso del paese.
Mi ricordero' per tutta la vita la soddisfazione e il sorriso da tagliare in due la faccia di quando il giorno dopo ci facemmo la traversata del corso per vedere il risultato della nostra opera. I cittadini erano tutti, dico tutti dalla parte degli affissori.

Il bello inizio' qualche giorno dopo. La polizia, aizzata dall'amico del cinghialone, e inbeccata da qualche buon informatore, inizio' a chiamare i presunti colpevoli della affissione clandestina. Ricordo che vennero messi sotto torchio:

- Cecco
- mio cugino Marino (l'informatore era stato parzialmente preciso. Aveva azzeccato il cognome ma non il nome...);
- Marco writes
- Cattivik invece niente, perchè noto cagasotto, aveva scritto i suoi con mano tremante, e poi quella notte si era eclissato a casetta sua, sotto le pezze ( era il 7 dicembre )

Nel mentre la chiama andava in onda, a Piazza Europa, quartier generale dei cuor di leone, il panico era il piu' totale. Le scuole di pensiero variavano tra quelli che volevano costituirsi subito, a quelli che accendevano in tutta fretta le vespette e scappavano sgasando in cerca di migliori lidi.
Il tutto si risolse quasi con un nulla di fatto.
Anche perchè loro puntarono tutto su colui del tre che era un giovane dirigente del Partito, cercando di farlo confessare. Ma si sà, questi eran forgiati con la Resistenza. Intervenne anche il Partito, a difesa e la faccenda non ebbe seguito e nessuno si sporco' la fedina penale per quella goliardata. Però il commissario di P.s. perse la tenenza del paesello e qualcuno andò poi a svolgere il servizio militare in Sardegna. 

Che paura pero'!!! Ma anche che goduria!!!

Un pensierino per concludere. Quella era la prima repubblica. Quella dove non potevi permetterti di fare una "innocente" protesta perche' la polizia interveniva a riportarti all'ordine. Pensate sia cambiato qualcosa?

DB




permalink | inviato da il 13/7/2007 alle 16:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


13 luglio 2007

quanti metri di morbidezza

Marco writes:

Beati coloro che hanno ancora una mezza dozzina di gogliardate da mettere on line!!! io ormai fatico a ricordare anche il codice del bancomat....
Comunque mi sovviene quella messa in opera in un lontano Carnevale, dove si organizzò una grande caccia al tesoro...per avere gli indizi bisognava fare punti, per fare punti bisognava rispondere ad alcuni quesiti....
uno di questi era: quanti rotoli di carta igienica è lungo il Corso del paesello ?

Che risate a vedere tutta sta gente allungare rotoli sui marciapiedi...
Chissà se all'epoca poi la lunghezza di questi rotoli era uguale per tutti..
il bello di tutto ciò era che noi non sapevamo quanto fosse lungo....quindi qualunque numero andava bene...




permalink | inviato da Bobbolo il 13/7/2007 alle 11:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


4 luglio 2007

VITTIMA!!!

 
Almeno 3 (che io ricordi) le goliardate vostre nei miei confronti:
1) da poco conosciuti i vostri"palpaggiamenti" nei miei confronti erano a dir poco DESTABILIZZANTI
2) sul mio profilo "mediorientale" c'avete campato 20anni!!!
3) mi sono sempre chiesto che cazzo vi aveva fatto di male il 126 di mio padre,visto che ogni sera veniva schernito con i vostri SPUTAZZI...








permalink | inviato da Bobbolo il 4/7/2007 alle 0:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


30 giugno 2007

Goliardia e Prima Repubblica

Allora, abbiamo detto goliardia no?
Erano i tempi della prima repubblica, quelli cupi dove dovevi scegliere di stare nel sistema o fuori (con la DC o il pentapartito, o con il PCI). Dove la scelta costava cara: militare a Roma o in Sardegna, lavoro si lavoro no, insomma ve lo ricordate no?
Bene, credo fosse il 1983 o giu' di li, sulla data posso sbagliare. La DC prese una sonora sberla e il PCI si avvicino' al 30%. Si pensava fosse l'inizio del risveglio. In realta' siamo ancora belli assopiti, comunque.
Si risaliva il corso del paesello mollemente e un po' euforici di quel bel segnale (avevamo 19 anni se la data non e' sbagliata, gli altri a zonzo noi a pensare ad atro). Non ricordo chi ci fosse. Mi ricordo perfettamente Carletto e il sottoscritto. Mentre si cazzeggia e si immaginano impossibili scenari futuri, si incappa nalla bacheca della DC. Vi campeggiava in primo piano Ciriaco De Mita, in secondo piano, come si addice ad un lustrascarpe di professione, Pasetto, il candidato locale. LA FOLGORAZIONE, IL LAMPO DI GENIO. Pennarello alla mano (ma come cavolo ce l'avevamo il pennarello?) si trasformo' quel manifesto insulso ed inutile in una icona:
Pasetto: De Mita, allora comme e' ita?
De Mita: 'naggia la Madoxxx zittu va!
Il manifesto resto' li per qualche ora primache i baciapreti lo copissero. Uno scandalo!!! Forse c'era ancora Don Giovanni a Marino.
Poesia pura, goliardia allo stato naturale. Che rsate.

DB




permalink | inviato da il 30/6/2007 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 giugno 2007

GOLIARDIA

All'Olimpico, quando la squadra avversaria della Lazio sustituisce un giocatore, qsta sosituzione viene annunciata dallo speaker. Da un po di tempo a questa parte, all'annuncio compassato dello speaker:"per l'inter, insostituzione di Figo entra Recoba...", la Curva Nord di fede Laziale, risponde all'unisono con un sonoro "STI CAZZI!!!". Lo so, e' una volgarita', ma io andrei allo stadio solo per questo. E ogni volta che ci vado (mai praticamente) spero sempre che ci siano tutte e tre le sostituzioni.
E' una godria e un divertimento infinito sentire 10.000 persone che all'unisono epitetano il malcapitato di turno con un sonoro "STI CAZZI!!!).
Questa e' goliardia pura, non e' ne di destra ne di sinistra, e' puro divertimento.
Come quella che colpi' il futuro premier Berlusca quando a Roma tappezzo' la citta' di manifesti che dicevano, abbiamo fatto questo e questo, faremo questo e quest'altro... Si era fatto prendere la mano. Un bontempone che non ne poteva piu' delle esagerazioni del pluriinquisito, una notte, su uno di questi giganti manifesti scrisse: A ROBIN HOOD, MA VA NPO AFFANCULO!!! Un altro, appiccico' ad un altro manifesto una gigantesca canna (giuro, divento' un manifesto 3D) con sotto scritto: faresti meglio a moderare l'uso. Pura poesia. Divertimento allo stato puro.
La goliardia e' bella, non e' di nessuna parte e fa ammazzare dal divertimento. Per concludere questo post, visto che di marachelle ne abbiamo fatte anche noi, propongo di inaugurare una nuova rubrica intitolata appunto: GOLIARDIA. A voi di ricordare quante ne abbiamo fatte. Io ho gia' una lista abbastanza lunga di eventi. Ma aspetto siate voi a dare il la.

DB




permalink | inviato da il 29/6/2007 alle 10:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
! ! ! S G H I J O ! ! !
MORTACCI TUA !
Noi non ci saremo ?
Il buco nella mela
Goliardia
Estiqaatsi!!!
si pensa ma non si dice

VAI A VEDERE

Bastardi
Emergency
Video google
Aiuti Alimentari
video
Marini
Si, viaggiare
Diari di viaggio
Curtura e libbri ai Castelli
un gioco da ragazzi


The WeatherPixie


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Mr.Webmaster



"Lightmysite.it promuove il tuo Web Log sui
motori di ricerca
con
Promoblog!© - fai luce sul tuo blog...

 

se vuoi riascoltare l'audioblog clicca qui sotto!

DISCLAIMER:
Gli autori dichiarano che le immagini contenute
in questo blog sono immagini a volte già
pubblicate in internet e che solamente i post
sono di propria fantasia.
Se dovessimo pubblicare materiale protetto
da copyright non esitate a contattarci,
provvederemo immediatamente a rimuoverlo.
Inoltre gli autori dichiarano di non essere
responsabili per i commenti inseriti nei post
e che eventuali commenti dei lettori,
lesivi dell'immagine o dell'onorabilità
di persone terze non sono da attribuirsi agli Autori,
nemmeno se il commento viene espresso
in forma anonima o criptata.
In ogni caso i commenti anonimi e/o volgari
saranno inevitabilmente cancellati.
Questo blog è contro ogni forma di pedofilia,
ma non è contro l'erotismo.
Qualsiasi riferimento a persone e/o fatti

è puramente casuale.
Questo blog non è a scopo di lucro( magari fosse !! ).
Inoltre questo blog non rappresenta
una testata giornalistica in quanto viene aggiornato
senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.Vabbè ?


 

CERCA